dicembre 18

AL VIA IL DEPOSITO TELEMATICO DEI BREVETTI INTERNAZIONALI

A decorrere dal 4 dicembre 2017 il deposito telematico delle domande internazionali di brevetto, secondo il Trattato di Cooperazione in materia di brevetti, ratificato con legge 26 maggio 1978, n. 260, può essere effettuato presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) nella sua qualità di ufficio ricevente, tramite il sistema elettronico denominato “ePCT”, messo a.

settembre 25

CAPITALIZZAZIONE DEI BREVETTI SUBORDINATA ALL’UTILITA’

I brevetti acquistati da terzi, generati internamente, oppure per i quali si è ottenuto il diritto di sfruttamento possono essere ascritti tra le immobilizzazioni immateriali iscrivibili nell’attivo di bilancio; in tal senso, le voci sono direttamente esplicitate dall’articolo 2424 del codice civile e descritte in un’apposita appendice del documento Oic 24. I diritti di brevetto.

gennaio 12

NUOVI ATTESTATI DI DEPOSITO DI MARCHI E BREVETTI

Con la circolare n. 598 del 14 dicembre 2016, il Ministero dello Sviluppo Economico – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, definisce le nuove modalità di trasmissione degli attestati di concessione e registrazione dei titoli di proprietà industriale (marchi, brevetti e design) relativi alle domande depositate con il nuovo portale dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM)..

agosto 29

ITALIA ANCORA INDIETRO PER NUMERO DI BREVETTI

Un piccolo passo in avanti rispetto allo scorso anno non cambia la situazione di fondo. Anche nell’indagine 2016 realizzata da Ipri (International property rights index) l’Italia è indietro, attestandosi al 50° posto, uno in più del 2015, ma ben dieci in meno rispetto al 2014. Una posizione che non costituisce certo un punto a favore.