novembre 15

NIENTE PIU’ C.M.S. NEL CALCOLO DEL TAEG

Con la sentenza n. 22270 del 3 novembre 2016 la Corte di Cassazione ha previsto che la disposizione dettata dall’art. 2-bis, comma secondo, del decreto-legge n. 185 del 2008, che attribuisce rilevanza, ai fini dell’applicazione dell’art. 1815 cod. civ., dell’art. 644 cod. pen. e degli artt. 2 e 3 della legge n. 108 del 1996,.