settembre 25

LE ULTIME MODIFICHE AL JOBS ACT

Il Consiglio dei ministri, nella seduta del 23 settembre, ha approvato in via definitiva, ai sensi della legge di delega – Jobs Act, il decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 15 giugno 2016, n. 81, e 14 settembre 2015, nn. 148, 149, 150 e 151. Il decreto ora attende la firma.

dicembre 9

L’ART. 18 VALE ANCHE PER I PUBBLICI DIPENDENTI

E’ stata appena pubblicata la sentenza n. 24157/15 della Corte di Cassazione che ha sancito il principio secondo cui in caso di licenziamento intimato al pubblico impiegato in violazione di norme imperative si applica la tutela reintegratoria di cui all’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, come modificato dalla legge 92/2012 (c.d. Legge Fornero). La vicenda.

settembre 4

JOBS ACT: STOP ALLE COLLABORAZIONI MASCHERATE

Con il decreto attuativo del Jobs Act, approvato dal Consiglio dei Ministri dello scorso 11 giugno e operativo dal 25 giugno 2015, il Governo ha riordinato le tipologie di contratti di lavoro esistenti. Il Decreto però non si limita a “superare” il contratto a progetto; contiene, infatti, anche due normative che intervengono drasticamente sulle collaborazioni.

luglio 1

IL JOBS ACT LEGITTIMA IL DEMANSIONAMENTO

Pubblicato alla fine del mese di giugno il decreto 81/2015 che introduce una nuova disciplina organica dei contratti di lavoro ed una nuova normativa in tema di mansioni. Cambiano le regole per il lavoro, dopo il contratto a tutele crescenti le modifiche intervengono sul lavoro flessibile. Tante sono le novità previste: dalla possibilità per il.