febbraio 15

LA CASSAZIONE SULLE FATTURE SOGGETTIVAMENTE FALSE

Il reato di dichiarazione fraudolenta mediante l’uso di fatture o di altri documenti per operazioni inesistenti si realizza ogniqualvolta la falsità ricada sul contenuto della fattura, qualora si documenti un’operazione non eseguita o eseguita in misura diversa da quella reale, o sull’indicazione dei soggetti tra cui è intercorsa l’operazione. In particolare, la falsità soggettiva si.

settembre 18

FRODI IVA: LIMITI DALLA UE ALLA PRESCRIZIONE DEL REATO IN ITALIA

I giudici italiani dovranno disapplicare le norme sulla prescrizione nei casi gravi di frode Iva. E’ quanto ha stabilito la Corte di giustizia europea sostenendo che la prescrizione per questo tipo di reati è incompatibile con il diritto comunitario. Durissime le parole della Corte: impedendo, nei casi di frode grave in materia IVA, l’inflizione effettiva.