Lug 7

L’ITALIA ADERISCE AL BREVETTO COMUNITARIO

Tags: , , ,

L’Italia ha formalizzato la propria partecipazione alla cooperazione rafforzata sul brevetto unitario UE.
Venerdì 3 luglio 2015 il Sottosegretario Sandro Gozi ha pubblicato la seguente dichiarazione sul sito del Dipartimento per le Politiche Comunitarie:
“Questa mattina ho scritto alla Commissaria per il Mercato interno, l’industria, l’imprenditoria e le Pmi, Elżbieta Bienkowska, e alla Presidenza di turno lussemburghese annunciando la decisione italiana di aderire al brevetto unitario dell’Unione Europea. Quella che abbiamo assunto è una scelta necessaria e utile per le imprese italiane, che non pregiudica la nostra posizione determinata a difendere il ruolo della lingua italiana nelle istituzioni europee.
Italia e Unione Europea hanno bisogno di innovazione per ripartire e credo questo sia un passo nella giusta direzione.”
Il sistema di brevetto unico europeo istituisce un brevetto unitario valido per tutti i paesi dell’Unione.
Non mancano, però, le polemiche. Le eventuali controversie sul brevetto unico europeo, potranno essere discusse soltanto nel tribunale unico creato allo scopo, il quale avrà 3 sedi principali a Parigi, Monaco e Londra ed altre sedi “regionali” da stabilire. Aumenteranno quindi per le PMI i costi di gestione e difesa del