luglio 10

LA DISCIPLINA DEI NUOVI VOUCHER

La legge di conversione n. 96 del 21 giugno 2017 ha introdotto l’art. 54 bis al D.L. n. 50 del 24 aprile 2017 (composto da 20 commi) che riforma la disciplina del lavoro occasionale dopo l’abrogazione dell’istituto del lavoro accessorio e dei voucher attuata con il D.L. del 17 marzo 2017, n. 25. La riforma.

luglio 3

LEGITTIMO IL LICENZIAMENTO VIA WHATSAPP

Con l’ordinanza del 27 giugno 2017 il Tribunale di Catania ha ritenuto legittimo, sotto il profilo della sussistenza della forma scritta e della validità della sua comunicazione, il licenziamento intimato a mezzo “whatsapp”. A dispetto della curiosa ed insolita fattispecie il ragionamento giuridico del Giudice estensore Dott. Fiorentino è nondimeno rigoroso. L’analisi del Giudice muove.

maggio 19

LA COMUNICAZIONE DI LICENZIAMENTO COLLETTIVO DEVE ESSERE CONTESTUALE

In tema di licenziamenti collettivi il requisito della contestualità della comunicazione del recesso al lavoratore, alle organizzazioni sindacali e ai competenti uffici del lavoro, richiesto a pena di inefficacia del licenziamento medesimo, non può che essere valutato, in una procedura temporalmente cadenzata in modo rigido ed analitico, e con termini molto ristretti, nel senso di.

marzo 24

L’ADDIO AI VOUCHER COSTERA’ PARECCHIO

Il Governo ha deciso di abolire i voucher per evitare il referendum del 28 maggio, proposto dalla Cgil, che rischiava di essere una pesante sconfitta politica per il Pd e per il nuovo segretario del partito, che sarà eletto con le primarie del prossimo 30 aprile. Dal 17 marzo non è più possibile acquistare voucher.

NEWER OLDER 1 2 5 6